il nome

Le modalità delle Arti Contemporanee sono sempre in costante divenire nutrendosi di contaminazioni e di una linea di evoluzione che non procede più in senso verticale, ma avanza con la teoria delle derive, per spostamenti laterali e improvvise necessità di slittamento. Gli artisti presenti e rappresentati in scatolabianca si evidenziano per caratteristiche e peculiarità che ruotano attorno al concetto del "vivere artisticamente, assimilando il processo creativo all'esperienza del quotidiano". Questa frase virgolettata parte dalle "opere non d'arte", i ready made o object trouvèe che assurgeranno al vero e proprio ruolo di opere d'arte grazie alla questione - Si possono fare opere che non siano d'arte - che Marcel Duchamp appunta nel 1913 e inserisce successivamente nella scatola bianca, una delle tre scatole che raccolgono tutte le note manoscritte del padre del dadaismo.