Gianni Moretti

Nato a Perugia, Italia, nel 1978.

Disegno, installazioni e mixed media sono le tecniche utilizzate nella sua ricerca, la quale si focalizza sulla scoperta del limite e della struttura di vari tipi di organismi. Dal 2003 il suo lavoro è stato presentato in varie mostre collettive e personali in Italia e all’estero. Vive e lavora tra Milano e Berlino.

FORMAZIONE 2005, Diploma di Laurea in Decorazione.

MOSTRE PERSONALI -2011- Inventario perenne Centro Arti Visive Pescheria, Pesaro, a cura di / curated by Martina Cavallarin

-2010- Intermittenza Changing Role - Move Over Gallery, Napoli, a cura di / curated by Martina Cavallarin

Great expectations Contemporary Concept, Bologna, a cura di / curated by Martina Cavallarin Paper Heroes Gaya Art Space, Bali (Indonesia), a cura di / curated by Martina Cavallarin Requiem | Repeat scatolabianca project room @ Galleria delle Cornici, Venezia, a cura di / curated by Martina Cavallarin -2009- Osservatorio#1 (vol.2) Poena Cullei Loggiato della Basilica Palladiana, Vicenza, a cura di / curated by Alberto Zanchetta

-2008- Settantasette centesimi Galleria Michela Rizzo Project Room, Venezia, a cura di / curated by Martina Cavallarin

-2007- Del corpo intorno 2005-2007 Montrasio Arte, Milano, testi di / essays by Cecilia Antolini and Matteo Galbiati

-2006- Non più di sei minuti e mezzo Galleria Officina 14, Roma, testo di / essay by Matteo Galbiati

MOSTRE COLLETTIVE

-2011- Round the Clock - Evento collaterale della 54. Esposizione Internazionale d’Arte - la Biennale di Venezia - Spazio Thetis, Venezia, a cura di Martina Cavallarin

-2010- Bloom stand Changing Role - Move Over Gallery, Cologne (Germany)

Un giorno di felicità - miniartextil ex chiesa di San Francesco, Como, a cura di Luciano Caramel

Show V MMX, Berlin (Germany)

Home Sweet Home Werkstatt der Kulturen, Berlin (Germany) a cura di Irene Pascual

Openstudios GlogauAIR, Berlin (Germany)

Roma. The road to contemporary art, stand Changing Role, Roma

The Wall FAC Room, Milano, a cura di Matteo Bergamini

The Goldberg’s Variations 2 Mya Lurgo Gallery, Lugano, a cura di Martina Cavallarin

Open Mongin Art Space, Seoul (South Korea), a cura di Jiyae Choi

-2009- Imprimatur 3 The Goldberg’s Variations 91mQ, Berlin (Germany), a cura di Martina Cavallarin

Germinazioni 2 Step forward Palazzo della Penna, Perugia, a cura di Francesca Duranti, Manuela Pacella e Francesca Porreca

Avvertenze Artistiche, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Roma

Dry as dust, Gate21, Catania

Imprimatur 2 Incubatore di Sant’Elena, Venezia, a cura di Martina Cavallarin

Il più profondo è la pelle MUD Art Foundation, Milano, a cura di Donatella Nani e Francesca Fiorella

Harlem States of Mind from Apollo to Lenox Museo Civico Floriano Bodini, Gemonio, (VA), a cura di Daniele Astrologo Abadal Raffaele Bedarida Francesca Montrasio

Imprimatur 1 lo.spazio, Milano, a cura di Martina Cavallarin

Passaggi di Stato (s)materializzazioni di mondi poetici Spazio per le Arti Contemporanee del Broletto, Pavia, a cura di Matteo Bergamini

-2008- Tutto in un giorno… Sala delle colonne, Milano, a cura di Francesca Alfano Miglietti

Nati negli anni 70/80 coll’action scelti bene in tempi estremi Studio dieci citygallery, Vercelli, a cura di Giovanna Maulino e Maria Rosa Pividori

Nero Antico Palazzo della Pretura, Castell’Arquato, Piacenza, a cura di Matteo Galbiati

Overview Centro Culturale Fatebenefratelli, Valmadrera, Lecco, a cura di Ivan Quaroni

Arte Fiera 2008 stand Montrasio Arte, Bologna

-2007- Cohabitations: Studies on Beasts, Plants and Objects Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte, New York (USA), a cura di Raffaele Bedarida

Serrone Biennale Giovani Monza 2007 Serrone della villa reale, Monza, a cura di Cecilia Antolini, Matteo Galbiati, Chiara Gatti, Carlo Ghielmetti, Lorenzo Giusti

De rerum natura > la forma organica Montrasio Arte, Monza

Variazioni sul “sacro” Galleria San Fedele, Milano, a cura di Andrea Dall’Asta S.I., Tullio Brunone, Matteo Galbiati, Angela Madesani, Barbara Sorrentini

ArtVerona stand Montrasio Arte, Verona

Avvenierismo 3535 Orto Botanico Braidense, Milano, a cura di Anna Lucia Maria Fraschetti, Maria Campitelli, and Mariagrazia Tagliabue

Infante Chiostro del Convento di San Lorenzo, Santa Maria dei Servi, Lucca, a cura di Laura Mare for Amnesty International

LVII Rassegna Internazionale D’Arte G.B. Salvi Palazzo Ex Pretura, Sassoferrato, Ancona, a cura di Mauro Corradini

Il male. Premio Arti Visive San Fedele 2006/2007 Galleria San Fedele, Milano, a cura di Andrea Dall’Asta S.I. and Angela Medesani, with Dianiele Astrologo, Chiara Canali, Matteo Galbiati, Chiara Gatti, Angela Orsini, Stefano, Pirovano e Francesco Zanot

Allarmi 3. Nuovo Contingente Caserma De Cristoforis, Como, a cura di Cecilia Antolini, Ivan Quaroni, Alessandro Trabucco e Alberto Zanchetta

-2006- XXIII Premio Oscar Signorini - Attrazione Frattale. Arte e poetica nella teoria del caos Studio D’Ars, Milano, a cura di Ruggero Maggi e Alberto Mattia Martini

Migra-Azione. Azione 3 “migraidentità” Tenuta Bertottina, Vespolate, Novara, a cura di Pino Diecidue e Maria Rosa Pividori

Il Proprio Luogo Castello Borromeo, Corneliano Bertario-Trucazzano, Milano, a cura di Matteo Galbiati, Lorella Giudici, Angela Madesani, Mirtha Paula Mazzocchi and Roberta Ridolfi

Il Viaggio. Essere in/moto. Premio Arti Visive San Fedele 2005/2006 Galleria San Fedele, Milano, a cura di Andrea Dall’Asta S.I. e Angela Medesani con Dianiele Astrologo, Chiara Canali, Matteo Galbiati, Chiara Gatti, Angela Orsini, Stefano, Pirovano

L’Arte e lo Sport. Premio Accademia Olimpica Nazionale 2006 Piscine Olimpiche, Foro Italico, Roma

-2005- Salonprimo 2005 Museo della Permanente, Milano

Tracce La Posteria, Milano, a cura di Lettera ventidue

Premio Iceberg 2005 Sala Borsa, Bologna

-2004- XIX Premio di Incisione Giorgio Morandi 2004 Galleria d’Arte Moderna, Bologna, testi di Mauro Mazzali e Peter Weiermair

Universi Loggia della Fornace, Rastignano, Bologna, a cura di Paola Vannini

L’Arte e lo Studio: La Collezione 2004 Museo di Palazzo Poggi, Bologna, a cura di Laura Villani con Anna Laura Trombetti

-2003- Premio Nazionale delle Arti 2003 Dioscuri del Quirinale, Roma

PREMI

-2010- Premio Celeste, Catania (finalista / selected finalist)

Premio Combat, Livorno (finalista / selected finalist)

-2007- Premio Arti Visive San Fedele, Milano (premio speciale della critica / critique special prize)

-2006- XXIII Premio Oscar Signorini, Milano (primo premio / first prize)

Premio Accademia Olimpica Nazionale, Roma (primo premio / first prize)

-2005- Premio Iceberg 2005, Bologna (primo premio / first prize)

Premio Nazionale delle Arti, Roma (primo premio / first prize)

RESIDENZE E WORKSHOP

-2010- GlogauAIR Berlin (Germany) programma internazionale di residenze per artisti

-2009- Mongin Art Center Seoul (South Korea) programma internazionale di residenze per artistiartisti

Long Live Romance Macerata, Workshop internazionale di arte e performance a cura di Franko B

-2007- Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte New York (USA) programma internazionale di residenze per artisti

COLLABORAZIONI

Richard Nonas, Down open and Through ( push down, held open, cut through) collaborazione all’installazione dell’opera Sant’Elena la seduzione nel segno, evento collaterale della 52. Esposizione Internazionale d'arte - la Biennale di Venezia a cura di Martina Cavallarin

Il volo (an)negato installazioni per lo spettacolo di teatro danza Il volo (an)negato, Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi, Milano

ARTIST STATEMENT

La mia ricerca artistica si focalizza sul tema dell'effimero, del disequilibrio e della difficoltà al mantenimento di una forma stabile. Indago materiali e tecniche propri della pittura, e non solo, per parlare d’altro, di una condizione di cui è impregnata la contemporaneità. Ho realizzato installazioni attraverso l’antica tecnica dello spolvero: pigmento semplicemente depositato a parete ed esposto al rischio continuo della distruzione. Precari e volatili i miei interventi raccontano l’inconsistenza e la leggerezza cui è indotto il soggetto contemporaneo, il costante bilico tra la libertà di pensarsi sempre in grado di cambiare e l’insicurezza cui inevitabilmente induce questa condizione. Ho inteso dare voce all’infinitamente piccolo, al transitorio e al fragile indagando la natura, le potenzialità e il limite dei materiali (polvere, tessuti, carta, plastica..) e dei media (pittura, disegno, video, installazione) che ho incontrato ed assorbito lungo la strada.

La mia indagine va avanti grazie alla sperimentazione e alla scoperta della struttura di vari organismi, dall’ umano all’ animale, quando il corpo altro non è che questa palestra dell’incerto. Uccelli, cervi, topi, tuffatori… sono metafore, specchi che costruisco e manipolo a che ci si possa riflettere qualcosa di più grande e complesso. Mi sforzo nell’analisi e nella ricerca costante dell’errore, dell’imprevisto e dell’incontrollato. Il lavoro diventa così occasione di scoperta e ampliamento del mio bagaglio, costante rimessa in discussione, indagine del mondo, delle cose che lo popolano e dell’equilibrio che tiene tutto insieme. Ogni lavoro si configura sempre quale porta di accesso a qualcosa di assolutamente nuovo e in questa progressione per tappe sta, credo, il senso della mia ricerca. Credo sia fondamentale la consapevolezza del percorso fatto per poter rendere davvero necessario l’andare avanti.

scarica il portfolio



con scatolabianca: